L.R. 18/21: il Piemonte al sostegno del Turismo

Riapre a breve la Legge 18/99, un intervento Regionale che intende favorire lo sviluppo, il potenziamento e la qualificazione dell’offerta turistica piemontese, attraverso il riconoscimento di un contributo a fondo perduto.

Possono richiedere l’agevolazione le PMI e gli enti no profit che si occupano della gestione di: strutture alberghiere, campeggi-villaggi turistici, impianti di risalita, parchi di divertimento e parchi tematici, stabilimenti termali.

Come per la versione precedente le spese ammissibili dovrebbero essere:

  1. Creazione di nuova ricettività;
  2. Miglioramento e ampliamento del patrimonio ricettivo esistente;
  3. Realizzazione, ristrutturazione e riqualificazione di impianti e attrezzature per il turismo;
  4. Realizzazione di servizi di pertinenza complementari all’attività turistica e della ricettività turistica all’aperto;
  5. Interventi di recupero, sostituzione e adeguamento tecnico degli impianti di risalita e innevamento.

Invece i costi ammessi dovrebbero riguardare:

  1. Acquisto dell’immobile e/o del terreno;
  2. Attività edilizia;
  3. Attivazione o adeguamento di impianti termoidraulici, elettrici, tecnologici e antincendio;
  4. Attrezzature, arredi, hardware e software;
  5. Adeguamento tecnico degli impianti di risalita e innevamento

La misura è attualmente in aggiornamento, si attendono pertanto informazioni ufficiali da Finpiemonte.

Si prevede l’attivazione nel mese di Luglio.

Potrebbe interessarti anche: Prodotto CDP per le PMI