CCIAA di Brescia. Contributo a fondo perduto fino al 50% per l’acquisizione di servizi e consulenze specialistiche in tema di sostenibilità aziendale

La Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Brescia ha stanziato un fondo di euro 150.000 a favore delle micro, piccole e medie imprese bresciane operanti in tutti i settori economici per contributi diretti all’acquisizione di servizi e di consulenze specialistiche in tema di sostenibilità aziendale.

Si precisa che le imprese in questione, devono avere sede legale e/o unità locale operativa nella provincia di Brescia.

Gli investimenti finanziabili riguardano i costi sostenuti dalle imprese per investimenti con riferimento ad azioni di:

  1. valutazione dell’allineamento dell’impresa con indicatori generali e specifici di sostenibilità (sustainability assessment);
  2. analisi dei punti di forza e debolezza, delle opportunità e dei rischi che qualificano il soggetto richiedente nella transizione verso la sostenibilità (swot analisys);
  3. formulazione di un piano strategico/progettuale di dettaglio, finalizzato a conferire all’impresa un profilo di crescita. Gli investimenti devono essere sostenuti presso un soggetto iscritto nel sistema Questio (Quality Evaluation in Science and Technology for Innovation Opportunity) della Regione Lombardia al 31.12.2020.

Il contributo a fondo perduto è concedibile nella misura del 50% del costo sostenuto (al netto di I.V.A.) nel periodo dal 1.1.2021 al 31.12.2021.

Il contributo massimo per ogni impresa è di € 5.000, e la spesa minima ammissibile è di € 5.000 (al netto di I.V.A.).

Le domande potranno essere presentate on-line a partire dal 1 luglio 2021 fino al 31 gennaio 2022.

 

Potrebbe interessarti anche: Bando ISI INAIL 2020