METODOLOGIA DI CALCOLO DELL’EQUIVALENTE SOVVENZIONE LORDO

L’ equivalente sovvenzione lordo è un metodo di calcolo dell’elemento di aiuto correlato alla concessione della garanzia.

L’ESL è calcolato come differenza tra il costo teorico di mercato di una garanzia con caratteristiche simili, concessa su un finanziamento ad una PMI economicamente e finanziariamente sana, ed il costo della garanzia.

Quantitativamente il suo valore dipende da una serie di variabili: costi della garanzia, fattore di rischio del regime (con coefficienti differenziati per le operazioni di investimento e di liquidità), incidenza dei costi amministrativi di gestione della garanzia, remunerazione del capitale impegnato, valore del tasso di riferimento comunitario e durata dell’operazione finanziaria da garantire.

Per ricavare il valore dell’ESL viene usata la seguente formula, data dalla differenza tra Cg (parte tra le parentesi) e Pu:

ESL = [If G (FR + Ca + R)] – Pu

Cg = Costo teorico di mercato della garanzia

If = Importo del finanziamento in essere assistito dalla garanzia

G = Percentuale di copertura della garanzia rispetto al finanziamento

FR = Fattore di rischio del regime (in percentuale), da differenziare tra operazioni per investimenti e per capitale circolante

Ca = Costi amministrativi (in percentuale)

R = Remunerazione delle risorse pubbliche impiegate nell’ambito del regime di garanzia (in percentuale)

Pu = Commissione, una tantum pagata a fronte dell’ammissione al regime di garanzia

Nel caso in cui la durata della garanzia sia superiore ad un anno, i premi teorici determinati alle varie scadenze annuali devono essere attualizzati alla data di concessione della garanzia al vigente tasso di riferimento comunitario di cui alla Comunicazione relativa alla revisione del metodo di fissazione dei tassi di riferimento e di attualizzazione (GUUE C 14 del 19.1.2008).

Per non addentrarsi nelle formule che genera l’ESL, nelle Disposizioni Operative del Fondo vengono forniti due esempi riassuntivi dell’efficacia contributiva per investimenti e per operazioni di liquidità.

Tali conteggi variano però di volta in volta al cambiare del tasso di riferimento europeo, di conseguenza è necessario consultare sempre l’edizione aggiornata delle Disposizioni Operative (Parte X) disponibili sul sito del Fondo.

A titolo esemplificativo, nel caso di Breve Termine, per un importo di 200.000,00 euro con garanzia dell’80% a 12 mesi, l’ESL risulta essere di 4.496,00 euro, con un’incidenza di circa il 2,2 %.

Invece nel caso del Medio Lungo Termine, per un importo di 100.000,00 euro con garanzia dell’80% a 48 mesi, l’ESL risulta essere di 3.450,81 euro, con un’incidenza di circa il 3,5 %.

www.fondidigaranzia.it/tasso-di-riferimento-allo-055-nuova-esl-per-la-garanzia/

 

Potrebbe interessarti anche: Definizione PMI: come calcolare la dimensione di impresa